Chi Siamo

Studi e Ricerche



Benvenuti! Mi presento, sono la Dietista Nutrizionista Dott.ssa Ilaria Rampa. Ho conseguito la mia prima laurea in Dietistica presso l’Università Campus Bio-Medico di Roma nel 2003 con la votazione 110/110. Successivamente ho approfondito gli studi con la laurea Specialistica in Scienze della Nutrizione Umana presso l’università Tor Vergata di Roma nel 2006. Ho iniziato la mia attività ambulatoriale come tirocinante nel “Centro di riferimento regionale di fisiopatologia della Nutrizione e scuola di formazione continua sulle patologie alimentari” alla Asl di Teramo, presidiata dal Dott. Paolo De Cristofaro. Nel frattempo ho conseguito il Master in Dietologia e Nutrizione Clinica presso l’Istituto di Alta Formazione di Roma nel 2010. Dopo diversi anni di pratica, ho intrapreso la mia carriera ambulatoriale nello studio di medicina generale del Dott. Rampa Graziano a Castelnuovo Vomano: ottimo padre ma soprattutto grande professionista, al quale devo tutta la mia stima e riconoscenza per i traguardi raggiunti fino ad ora. La sua supervisione ancora attiva mi consente continuamente di crescere professionalmente e umanamente.
 

La Cura del Paziente



L’ascolto e l’empatia sono alla base della mia professione: ascoltare la “storia alimentare” del paziente significa non solo conoscere le sue abitudini alimentari, ma soprattutto aiutarlo a riflettere sui propri errori e/o le proprie difficoltà, che lo inducono a non seguire una corretta alimentazione. La prima fase del mio lavoro, quindi, riguarda l’EDUCAZIONE ALIMENTARE, ma un ruolo particolarmente importante lo svolge l’APPROCCIO PSICO-FISICO ALL' ALIMENTAZIONE, cioè in che modo il cibo e il peso influiscono sulla qualità della vita. Il mio compito è quello di accompagnare il paziente in un percorso di cambiamento e rieducazione alimentare, che lo condurrà ad un totale benessere psico-fisico.

I servizi offerti dal nostro studio


Primo colloquio conoscitivo

Con raccolta di dati anagrafici, informazioni su patologie ereditarie familiari e personali, storia del proprio peso nelle varie fasi della vita, trascrizione delle analisi di laboratorio recenti e raccolta di informazioni sulle abitudini alimentari e sportive attuali.

Educazione alimentare

Questa è la parte centrale e più importante del lavoro che svolgo. Si tratta di intervenire sulle abitudini alimentari errate del paziente, di spiegare e di far comprendere come modificarle, allo scopo di raggiungere un ottimale equilibrio psico-fisico.

Misurazione del paziente

Questa fase prevede la raccolta e la successiva analisi delle misure antropometriche (il peso, l'altezza, la circonferenza delle braccia, della vita, dei fianchi e delle cosce), e la plicometria (la stima della massa grassa).

Elaborazione di un menù equilibrato

In base ai dati raccolti durante il primo colloquio, il mio compito è quello di creare un menù che tenga conto dell'apporto calorico giornaliero necessario, tenendo conto anche dello stile di vita del paziente.
 

La Dieta Mediterranea


 
Partendo dai miei studi, e dopo anni di consolidata esperienza, posso confermare che la DIETA MEDITERRANEA è il miglior modello alimentare da seguire, il più completo ed equilibrato, che porta il corpo e la mente ad un totale benessere.
“La Dieta Mediterranea è molto più che un semplice alimento. Essa promuove l’interazione sociale, poiché il pasto in comune è alla base dei costumi sociali e delle festività condivise da una data comunità, e ha dato luogo a un notevole corpus di conoscenze, canzoni, massime, racconti e leggende. La Dieta si fonda sul rispetto per il territorio e per la biodiversità, e garantisce la conservazione e lo sviluppo delle attività tradizionali e dei mestieri collegati alla pesca e all’agricoltura nelle comunità del Mediterraneo”. È con queste motivazioni che, nel novembre 2010, la Dieta Mediterranea è stata riconosciuta dall’Unesco Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità.
LA DIETA MEDITERRANEA È UNO STILE DI VITA, più che un semplice elenco di alimenti. Alla base ci sono tante verdure, frutta e cereali (preferibilmente integrali). Il latte e i derivati a basso contenuto di grassi (come lo yogurt) sono raccomandati in 2-3 porzioni giornaliere da 125ml. L’olio extravergine di oliva, da consumare a crudo senza esagerare (3-4 cucchiai al giorno), assieme ad aglio, cipolla, spezie ed erbe aromatiche, al posto del sale, sono i condimenti migliori per i nostri piatti in stile mediterraneo. Altri grassi buoni oltre a quelli dell’olio ci vengono forniti dalla frutta a guscio e dalle olive, in una o due porzioni da 30g. Poi ci sono gli alimenti da consumare non ogni giorno, ma settimanalmente: sono quelli che forniscono prevalentemente proteine, tra i quali dovremmo favorire il pesce e i legumi con almeno due porzioni alla settimana ciascuno, il pollame 2-3 porzioni, le uova da 1 a 3 a settimana, i formaggi non più di un paio di porzioni da 100g (50g se sono stagionati). Ci sono infine gli alimenti da consumare con moderazione: due porzioni o meno a settimana per le carni rosse (100g) mentre quelle processate (affettati, salumi ecc.) sarebbero da consumare con ancor più parsimonia (una porzione a settimana da 50g o anche meno). Infine i dolci, da consumare il meno possibile.

La Prima Visita


Il nostro primo incontro comprende un colloquio della durata di circa un'ora, in cui verranno raccolte informazioni anagrafiche, valutate eventuali patologie ereditarie ed attuali ed eventuali terapie farmacologiche. Successivamente verranno esaminate le attuali abitudini alimentari, sportive e, soprattutto, bisognerà capire come adattare la nuova alimentazione allo stile di vita lavorativo. Dopo la raccolta delle misure antropometriche e della plicometria (attraverso uno strumento chiamato plicometro, con il quale verrà fatta una stima della massa grassa), verrà valutato il FABBISOGNO ENERGETICO GIORNALIERO, in modo da poter costruire insieme il MENÙ SETTIMANALE dettagliato, equilibrato e adattato alle preferenze del paziente stesso.

Dove Siamo

    Il tuo nome (richiesto)
    Il tuo indirizzo e-mail (richiesto)
    Il tuo messaggio

    Contattaci